y

Lettori fissi

Google+ Followers

venerdì 31 luglio 2015

I grani di miglio: cosa sono, cause, rimedi e la mia esperienza

Ciao a tutte :) 

In questi giorni, dopo aver visto il video su youtube, di una ragazza che seguo, ed essermi confrontata con lei sull'argomento in questione di cui ora vi parlerò, ho deciso (sotto richieste di alcune di voi) di scrivere un post, perchè vedo che se ne parla pochissimo: sto parlando dei grani di miglio.
Quando su facebook vi ho chiesto se potesse interessare un post su quest'argomento, ho anche specificato di non essere una dermatologa ma, che ve ne avrei parlato in base alla mia esperienza e dopo essermi informata sull'argomento.
Detto ciò, cosa sono i grani di miglio detti anche punti bianchi?
Sono delle micro cisti composte da cheratina, rotondi e di un color bianco/giallino.
Sono chiamati così per la somiglianza al miglio e a parte l'essere anti estetici per chi ne soffre, sono innocui.
I grani di miglio sono spesso situati sulle palpebre o nella zona del contorno occhi, ai lati del naso, sulle guance e sul mento e sono di due tipi: sotto pelle che quindi non si vedono a occhi nudo e quelli che sono come "applicati" sul viso.



Le donne e i neonati sono più soggetti a questo inestetismo, ma se nel primo caso vanno via da soli con il tempo, per il secondo caso, è necessario prevenirli, tenerli sotto controllo e curarli ma, non è semplice, ci vogliono pazienza e costanza.

Le cause della loro comparsa possono essere varie: 

  1. Mancata o inadeguata pulizia del viso: è necessario infatti utilizzare prodotti delicati e non eccessivamente aggressivi ma, sopratutto privi di ingredienti dannosi per la nostra pelle, quali: siliconi, parabeni, petrolati ecc, quindi preferire una detersione naturale e biologica e adatta al proprio tipo di pelle;
  2. Il make up, anche lui può far insorgere i grani di miglio, se troppo occlusivo, perciò anche il trucco deve essere composto da buoni ingredienti e magari preferire un make up in polvere (ad esempio il fondotinta) e l'utilizzo di creme a base oleosa anche loro sono da evitare;
  3. La troppa esposizione ai raggi UV del sole o delle lampade abbronzanti o un inadeguata protezione solare;
  4. Ustioni e cicatrici da acne;
  5. Cure mediche troppo invasive come: il cortisone, la chemioterapia o la radioterapia;
  6. Il mancato o incompleto sviluppo delle ghiandole sebacee nel caso degli adolescenti;
  7. Un alimentazione ricca di zuccheri, prodotti lievitati e farinacei, perciò preferire un alimentazione a base di frutta, verdura, legumi stando ovviamente attenti alle proprie intolleranze e bere tantissima acqua e tisane depurative.
Ci sono due tipi di trattamenti che si posso scegliere: il trattamento dal dermatologo, che consiste nell'effettuare un     micro taglio sulla ciste per far fuoriuscire il contenuto o con il laser previa anestesia locale.
Per completare il trattamento è consigliato (non da me ma, dal dermatologo) l'utilizzo regolare di creme esfolianti o a base di acido glicolico e salicilico.
Ed infine alcuni rimedi casalinghi, semplici e poco costosi.

Esperienza personale:

I grani di miglio io li ho sia sotto pelle (nel mento) sia non, quindi come se fossero puntini in rilievo (nella zona delle guance e del contorno occhi).
In adolescenza ero più soggetta alla loro comparsa, forse perchè non mi prendevo abbastanza cura del viso o lo facevo in modo sbagliato.
Adesso quelli rimasti, sono nel mento: quelli sotto pelle sono i più difficili da eliminare con i trattamenti casalinghi ma, si possono tenere a bada, mentre gli altri non li ho più.

I miei rimedi sono:
  1. Utilizzare prodotti biologici e naturali per la detersione adatti al mio tipo di pelle (mi sono trovata molto bene con la saponetta al mediterraneo con aloe vera di "La Saponaria" e so essere molto indicato anche il detergente delicato della linea bimbi di "Biofficina toscana" )
  2. Non utilizzare make up di nessun genere (voi come ho scritto prima, potete utilizzare quello con buoni ingredienti e preferibilmente in polvere, essendo meno occlusivo del make up liquido o compatto e struccarvi sempre e molto bene ma, con prodotti a base acquosa, quindi preferire le acque micellari al latte detergente e struccanti bifasici) se poi aveste un occasione importante per quella volta, potete anche utilizzare il make up liquido 
  3. Non utilizzare nessun tipo di crema per il viso (ma voi potete utilizzare una crema che abbia buoni ingredienti magari a base acquosa o che abbia pochi oli e che siano nelle ultime posizioni tra gli ingredienti
  4. Non mi espongo ai raggi solari ne faccio lampade abbronzanti (ma potete utilizzare creme con buoni ingredienti e con fattore di protezione medio alto, o alto e non esporvi nelle ore più calde)
  5. Faccio lo scrub una volta a settimana e tutti i giorni (una sola volta per non aggredire troppo la pelle) utilizzo i pad viso (in ramie grezzo o in ramie fine e cotone del brand "Cose della natura" che mi stanno aiutando molto e di cui vi ho fatto una recensione più approfondita nel mese di maggio) e una volta a settimana faccio anche delle maschere purificanti (neem, argilla verde, o quella bianca chiamata anche caolino, se aveste la pelle sensibile, ghassoul, polvere di amla tutte ottime per la pelle mista o grassa anche se non specifiche contro i grani di miglio)
  6. Quando ne vedo uno e non è sotto pelle, massimo 2-3 volte a settimana metto una goccia di tea tree oil solo sull'inestetismo per farlo seccare e quindi "cadere" a meno che non sia sulla palpebra o nella zona del contorno occhi oppure con l'aiuto del pad in silicone strofinandolo delicatamente sulla parte da trattare o con un ago imbevuto di tea tree oil andando a pungerlo (ripeto che sono i miei rimedi se volete potete non farli)
  7. Ho un alimentazione ricca di verdura, frutta, legumi, carboidrati e cereali integrali, pesce (il salmone sopratutto ricco di omega 3 e 6) frutta secca ed ho eliminato il sale, (almeno quando mangio a casa) e sopratutto la carne e ridotto i dolci preferendo quelli fatti in casa (la mia alimentazione non è contro i grani di miglio e semplicemente quella che io trovo essere migliore per me).







Come vedete bisogna fare qualche rinuncia o magari trovare una soluzione alternativa ma ce la si può fare ;)


Quali sono i vostri rimedi per combatterli? fatemi sapere la vostra esperienza...


Per il momento, vi saluto e vi rimando al prossimo post ^_^


Rita












mercoledì 29 luglio 2015

Tag: Liebest Award

Ciao a tutte :)

Oggi non sono qui per scrivervi una recensione ma, per rispondere ad un tag molto carino, che si chiama: "Liebest Award", creato allo scopo di far conoscere un pò di più il proprio blog con un numero inferiore ai 200 iscritti.
Io sono stata nominata dal blog: http://ilmakeuptirendebella.blogspot.it/ (Edda) che ringrazio ^_^

Le regole per partecipare sono:

1 Ringraziare il blog che ti ha nominata
2 Rispondere alle 10 domande che vi ho posto
3 Porre 10 domande pensate da voi o anche le mie stesse domande se vi sono piaciute
4 Nominare dei blog con meno di 200 iscritti che possono trattare di qualsiasi argomento (bio e non)
5 Comunicare la nomina ai blog

Rispondo alle 10 domande che Edda mi ha posto:

1. Qual'è l'argomento principale del tuo blog?
Il mio blog tratta di cosmesi eco bio

2. Cosa ti ha spinto ad aprire il tuo blog?
Condividere la mia passione più grande

3. Hai mai contattato personalmente le aziende per chiedere collaborazioni?
No, l'ho detto nella pagina fb e lo dico anche a chi mi segue sul blog, non contatto nessuna azienda, perchè preferisco meritarmi la collaborazione, se un azienda mi ritenesse idonea per collaborare con loro, io sono qui.

4. Qual'è il prodotto a cui non riesci a rinunciare prima di uscire di casa?
Non è un prodotto ma, un oggetto: il lettore musicale, senza la musica non esco da casa, per me è una compagnia.

5. Il libro più bello che hai letto?
Non c'è stato ancora un libro preferito e se devo dire la verità, non leggo moltissimo.

6. A volte, a noi blogger manca l'ispirazione per scrivere nuovi post. Cosa fai per recuperare l'energia e la voglia di scrivere nuovi post?
I post che scrivo sono di recensioni o haul di prodotti che utilizzo, quindi non aspetto l'ispirazione ma, di provare abbastanza un prodotto per poter fare una recensione più completa possibile, o magari scrivo un post su un argomento poco trattato e che credo possa interessare.

7. Ti sei mai sentita poco apprezzata per ciò che fai e scrivi?
Per fortuna no, chi mi segue è sempre molto gentile e carina con me ma, c'è stata chi mi ha accusata di rubare iscritti ad un altra ragazza, questo si, come se una persona non potesse seguirne tante altre -.-

8. Qual'è il tuo sogno nel cassetto?
Sarò banale ma, il mio sogno è sposarmi e avere almeno un figlio/a

9. Quanto credi che i commenti e le interazioni con i lettori siano utili per una blogger e in che modo?
Certo che si, credo che siano molto importanti e utili perchè se così non fosse non avrebbe senso avere un blog, che per quanto mi riguardo ho aperto per condividere con voi le mie opinioni ed esperienze sui vari prodotti che utilizzo.

10. Qual'è la più grande soddisfazione avuta grazie al blog?
Beh, la mia soddisfazione più grande è avere un buon seguito, nonostante la mia pagina e blog siano aperti da poco più di due mesi e sinceramente non credo ancora ai miei occhi perciò vi ringrazio.

Le mie domande per voi :

1. Di cosa tratta il vostro blog?

2. Perchè avete aperto il vostro blog e a cosa aspirate?

3. Il viso, il corpo o i capelli, a cosa prestate maggiori cure?

4. Quale azienda bio e e-commerce preferite?

5. Qual'è il vostro metodo per far conoscere i vostri social (fb, ig, twitter,blog)?

6. Avete mai avuto a che fare con aziende che si definiscono biologiche ma, che in realtà non lo sono, se si quali? 

7. Conoscete dei libri che trattano di cosmesi biologica che valga la pena acquistare?

8. Avete mai frequentato un corso per saperne di più sulla cosmesi biologica?

9. Consigliereste di visitare il SANA a chi non c'è mai stata?

10. Quale marca di make up biologica consigliereste a chi inizia a truccarsi e vuole farlo con questo tipo di prodotti?

Spero che vi piacciano le domande pensate per voi, ho cercato di fare del mio meglio ^_^

Per questo tag nomino:

http://www.theworldofme.it/

http://ilapanzerotta.blogspot.it/

https://missmetal91.wordpress.com/

http://dafnebio.blogspot.it/

http://sweetasvanilla01.blogspot.it/

http://www.natureotherstories.it/

http://mecapp.blogspot.it/

http://www.nientefiorisolomakeup.blogspot.it/

http://esidaruc.blogspot.it/

http://terrybiomakeup.blogspot.it/

Ps: Rispondete con un post sul vostro blog, ok?  

Un bacio e alla prossima :*





giovedì 23 luglio 2015

Haul su "Eco Bio Lovers" *_*




Ciao ragazze :) 

Ecco come promesso l'haul degli acquisti fatti su "Eco Bio Lovers" di Serena Aringoli.
L'ordine è stato fatto da me lunedì notte (20 luglio), quindi il pacco è partito martedì mattina (21) ed è arrivato a casa (in sardegna) mercoledì mattina (23) quindi, come sempre succede con questo e-commerce, il pacco è arrivato in due giorni  (altri e-commerce ci impiegano 3 o anche 4 giorni).
Ho pagato con contrassegno (€ 4) come sempre ed ho acquistato 5 prodotti ed un accessorio.
Le spese di spedizione sono di € 5.90 e superando i € 49.90 sono gratuite.
I prodotti acquistati non li ho mai provati fin ora ma, ne ho sentito parlare benissimo e li ho voluti provare anch'io.



















Di seguito vi riporto la lista con i prezzi:


  1. Rossetto "Terre Battue" di "Avril": € 8.00  (per mia mamma)
  2. Olio di neem di "Le Erbe di Janas": € 6.00 
  3. Idrolato di camomilla bio di "La Saponaria": € 4.00
  4. Idrolato di lavanda bio di "La Saponaria": € 4.00
  5. Olio essenziale di tea tree di "Bioearth": € 9.50
  6. Pinzetta per sopracciglia di "Neve Cosmetics": € 4.50 (per mia mamma)
I campioncini per questo ordine sono i nuovi shampoo concentrati di "Biofficina Toscana" che ho richiesto io visto che c'è questa possibilità ;)













Questi quattro shampoo sono stati creati per essere diluiti non solo con l'acqua come per qualsiasi shampoo biologico ma, anche con gli idrolati, uno per ogni shampoo.
  1. Shampoo concentrato purificante + idrolato di rosmarino
  2. Shampoo concentrato delicato + idrolato di lavanda
  3. Shampoo concentrato volumizzante + idrolato di salvia
  4. Shampoo concentrato rinforzante + idrolato di cipresso (edizione limitata)
Quello che più mi incuriosisce è quello rinforzante e dopo aver finito i miei innumerevoli shampoo che ho già a casa, lo prenderò sicuramente e se l'idrolato di cipresso (mai provato) non fosse disponibile magari proverò quello di rosmarino (anche lui mai provato) 

Si, i campioncini erano dentro la pochette di "PuroBio Cosmetics", omaggio della proprietaria dell'e-commerce perchè a suo dire, ho aspettato un pò troppo che due prodotti fossero disponibili per effettuare l'ordine, insomma gentilezze inaspettate che non sono da tutti.
Io non posso far altro che consigliarvi il sito di "Eco Bio Lovers" perchè vi posso assicurare che vi troverete splendidamente ve lo dico perchè ho già fatto 12 ordini e so che dall'altra parte c'è una ragazza competente, che ama il suo lavoro non che la sua passione.

Ps: Voglio specificare per evitare che qualcuno possa pensare male che i prodotti sono stati pagati da me e che dico ciò che penso realmente, sapete benissimo che se vi dovessi sconsigliare un e- commerce o un prodotto lo farei senza problemi.

Voi avete mai acquistato su questo sito? Avete mai provato questi prodotti? Come vi siete trovate?

A presto!

Rita



giovedì 9 luglio 2015

Recensione "Verdesativa" shampoo ristrutturante luce e volume



Ciao a tutte :)

Oggi voglio parlarvi di un prodotto per capelli biologico, in particolare dello shampoo ristrutturante luce e volume di "Verdesativa".



Descrizione del prodotto:

Trattamento intensivo, specifico per capelli stressati, trattati, secchi, dall’azione rinforzante, volumizzante e protettiva. Grazie ai tensioattivi delicati ed al ricco complesso di estratti vegetali e marini, deterge delicatamente restituendo vigore, vitalità e luce. Ideale anche per l’uso quotidiano. Formula ipoallergenica. Lo shampoo ristrutturante costituisce un efficace rimedio per tutti i casi di capelli sofferenti, deboli, secchi o rovinati (da tinture, permanenti, fattori atmosferici, ecc.) e di cuoio capelluto irritato e desquamante. Questo prodotto specifico garantisce una detersione più delicata del cuoio capelluto e dei capelli assicurando un’azione protettiva e ristrutturante. Grazie alla presenza degli estratti vegetali in sinergica miscela e delle proteine del riso, esercita un effetto riparatore della guaina esterna dei capelli e ne impedisce la disidratazione. Il grande pregio di questo trattamento sta nel fatto che, in virtù dei tensioattivi delicati e della sua specifica ed attiva formula, esso non rappresenta solo un intervento estetico sulla parte esterna del capello, ma un vero e proprio trattamento cosmetico di tutto il sistema capillare, dal cuoio capelluto, al bulbo, allo stelo capillare.

Shampoo ristrutturante e balsamo rivitalizzante svolgono infatti in maniera equilibrata, ma decisa, le seguenti azioni fondamentali:
  • Azione idratante sul cuoio capelluto.
  • Azione trofica sul bulbo capillifero.
  • Azione rinforzante e ristrutturante sullo stelo capillare. 

Ingredienti:

Aqua, disodium cocopolyglucose citrate, caprylyl/capryl glucoside, sodium chloride, glycerin, sodium cocopolyglucose tartrate, sodium lauroyl glutamate, cannabis sativa, prunus dulcis, chlorella vulgaris, hydrolized algin, maris aqua, lactic acid, hydrolized rice protein, aloe barbadensis, linum usitatissimum, olea europea, tilia americana, viola odorata, daucus carota, echinacea angustifolia, equisetum arvense, hedera helix, hypericum perforatum, panax ginseng, rosa canina, salvia officinalis, menta viridis, citrus bergamia, potassium sorbate, benzoic acid, ascorbyl palmitate, d-limonene.

Contenuto: 200 ml 
Prezzo: € 9.90
Prodotto italiano e vegano
Certificazioni dell'azienda:  Co.Co.Nat. (Cosmesi Controllata Naturale).
Sono inoltre conformi al disciplinare LEAL (Lega Anti Vivisezionista), sono registrati presso The Vegan Society e hanno la certificazione Vivere Vegan.
Per i loro prodotti hanno scelto l’olio puro di Canapa Sativa, oli essenziali puri, principi attivi vegetali in glicerina vegetale, tensioattivi completamente naturali e non aggressivi, conservanti di classe alimentare e non sono testati sugli animali.


Modo d'uso:

Usare lo shampoo come un normale shampoo 1 o 2 volte per settimana. Nei casi più difficili (capelli molto rovinati, diradamento progressivo) applicare subito dopo lo shampoo, sui capelli ancora bagnati, il balsamo rivitalizzante "Verdesativa". Questo va distribuito accuratamente sia sui capelli che sul cuoio capelluto, facilitandone l'assorbimento con un massaggio circolare con la punta delle dita. Lasciar agire per 5-10 minuti quindi sciacquare abbondantemente.

Esperienza personale:

Ho acquistato questo shampoo online, dopo aver letto la scheda del prodotto, dove veniva descritto come uno shampoo delicato contro la cute irritata o desquamata oltre, ad avere un potere volumizzante.
Io l'ho acquistato perchè cercavo uno shampoo delicato e ristrutturante e visto che con un altro shampoo della stessa azienda (shampoo antiforfora riequilibrante e purificante con canapa e betulla di cui vi ho già fatto una recensione sul blog nel mese di maggio) mi ci sono trovata benissimo, ho deciso di provarlo.
Inanzi tutto, ha un profumo buonissimo che mi ricorda il riso, in ogni caso è molto delicato e piacevole, volumizza e lascia i capelli luminosi ma, a parte ciò, lo boccio perchè mi fa prudere la cute dal giorno dopo del lavaggio e mi fa venire la forfora secca.
Ho provato a diluirlo con più acqua del solito ma, non è servito, logicamente lo terminerò però non lo riacquisterò più.
Non mi sento di consigliarvelo, al limite se foste curiose, richiedete dei campioncini nei siti online dove acquistate di solito i vostri prodotti, per vedere come reagisce la vostra cute, so che l'azienda ad un costo di € 5 spedisce tutti i campioncini dei loro prodotti, così vi potete fare un idea non solo dello shampoo ristrutturante luce e volume ma, anche sugli altri prodotti, però attenzione perchè non a tutte le ragazze che hanno ordinato il set di campioncini è arrivato e l'azienda non ha dato spiegazioni...


Voi avete già provato questo shampoo? Come vi siete trovate? So che alcune ragazze hanno avuto il mio stesso problema ma, ad altre è piaciuto...

Io vi mando un bacio e vi rimando alla prossima recensione.

A presto!

Rita















lunedì 6 luglio 2015

Recensione "Biofficina Toscana" balsamo volumizzante protettivo con sinergia brevettata Uviox-Oleox da materie prime bio toscane



Ciao a tutte :)

Oggi voglio parlarvi del balsamo volumizzante protettivo con sinergia brevettata Uviox-Oleox da materie prime bio toscane di "Biofficina Toscana".

  
Descrizione del prodotto:

Un innovativo balsamo ricco di principi funzionali formulato in modo da districare, nutrire e proteggere il capello senza appesantirlo, lasciandolo quindi leggero e libero per i successivi trattamenti styling Biofficina Toscana.
La sinergia Uviox-Oleox brevettata e testata per agire in soli pochi minuti è adatta anche per i prodotti a risciacquo e protegge i capelli dallo stress ossidativo, agisce infatti grazie ai fenoli che si legano al capello proteggendolo dai danni UV indotti e da reazioni radicaliche dovute ad agenti naturali o chimici che attaccano il capello danneggiandolo. Questa sinergia brevettata difendendo il capello da agenti esterni ne impedisce anche la perdita di brillantezza donandogli un aspetto lucido, sano e vitale.
Dal delicato profumo fruttato-fiorito.

Ingredienti:

Aqua [Water], myristyl alcohol, behenamidopropyl dimethylamine, glycerin, olea europaea (Olive) fruit oil*, sesamum indicum (Sesame) seed oil *, hydrolyzed grape fruit*, hydrolyzed olive fruit *, citrus aurantium dulcis (Orange) flower extract*, citrus medica limonum (Lemon) fruit extract*, helichrysum italicum extract*, juniperus communis fruit extract*, myrtus communis extract, lactic acid, xanthan gum, benzoic acid, benzyl alcohol, citrus aurantium dulcis (Orange) peel oil*, parfum [Fragrance], dehydroacetic acid, limonene, tocopherol.  *Da agricoltura biologica.

Principia attivi:

Uviox e Oleox; olio bio di oliva, olio bio di sesamo ; glicerina; estratti biologici o da raccolta spontanea di arancio dolce, limone, elicriso, ginepro e mirto, olio essenziale di arancio bio.

Contenuto: 200 ml di prodotto
Prezzo: € 10.50
Prodotto italiano, certificato ICEA, non testato sugli animali, vegan ok, testato al nickel e dermatologicamente testato.

Modo d'uso:

Applicare sulle lunghezze dei capelli dopo lo shampoo, lasciare agire il prodotto almeno un minuto e risciacquare con cura. Pensato per essere utilizzato in sinergia con le lozioni protettive per capelli Biofficina Toscana.

Esperienza personale:

Ho acquistato questo prodotto online, curiosa di sapere quali fossero le differenze sui miei capelli, rispetto al balsamo concentrato attivo, sempre di "Biofficina Toscana" (di cui trovate già la recensione sul mio blog, scritta nel mese di maggio) e lo sto provando da un mese.
Ebbene, le differenze ci sono eccome, il concentrato attivo è più nutriente, invece il volumizzante lo è meno, più adatto quindi a chi cerca un balsamo più leggero.
Lascia i capelli voluminosi, districati, luminosi e dulcis in fundo: ha un profumo meraviglioso di fiori, che persiste sui capelli anche dopo averli asciugati *_* 
Profumo che si percepisce anche a confezione sigillata e ho notato che si sente anche solo aprendo il cassetto del mobiletto dove tengo i prodotti per i capelli.
Io lo tengo in posa il più possibile: dai 5 ai 10 minuti e poi risciacquo abbondantemente.
Posso dire che quel che promette lo mantiene per questo lo promuovo ma, preferisco il concentrato attivo semplicemente perchè è più nutriente per le mie lunghezze secche ma di certo, non mi sono pentita di averlo provato anche perchè adoro i prodotti per capelli, quindi mi piace testarne diversi per vedere come reagiscono.

Voi avete già provato questo prodotto? Cosa ne pensate?

A presto!

Rita